Impostazioni del browser e personalizzazione

main image
  • TitoloNo banner se vuoi più accessibilità
  • ArgomentoImpostazioni del browser e personalizzazione
  • LinkScopri di più
Contenuto

Una delle strategie adattive utilizzate più frequentemente è la personalizzazione della piattaforma (Windows, MacOS, Linux, Android, iOS ecc.) E delle impostazioni del browser (Firefox, Safari, Chrome, Edge, IE) su desktop e dispositivi mobili. Ogni piattaforma e browser è diverso ma tutti offrono funzionalità simili come:

  • Aumenta la dimensione del carattere per soddisfare le esigenze di lettura, questo non aumenta la dimensione delle immagini o dei media
  • Lo zoom ingrandisce tutto o parte dello schermo. Nel browser ingrandisce tutti i contenuti fino al 500%
  • Utilizzare la modalità ad alto contrasto che inverte i colori rendendoli più facili da leggere per alcuni utenti

UNA STRATEGIA ADATTIVA COMUNE

 

Come accennato in precedenza, una strategia adattiva comune tra gli utenti con problemi di vista, disabilità visive e cognitive è quella di ridimensionare le finestre del browser. Le modifiche al layout possono aiutare in vari modi.

Ad esempio, un layout mobile sul desktop potrebbe essere utile agli utenti che desiderano vedere meno disordine sulla pagina, rimuovere l'aggiunta di banner che distraggono e ridurre al minimo il numero di schede chiave per accedere al contenuto.

Per altri, la lunghezza delle righe di testo negli articoli e nei post di blog potrebbe essere troppo lunga da leggere. La riduzione della larghezza dello schermo aiuta quindi a ridurre la lunghezza della linea. Esistono anche diverse estensioni di accessibilità che possono essere aggiunte ai browser. Le estensioni possono fornire una serie di funzioni per aiutare la navigazione come filtri colorati, indicatori di messa a fuoco visibili, navigazione con cursore e navigazione spaziale.

Alcuni utenti possono utilizzare strumenti di personalizzazione per adattare i contenuti alle loro esigenze. Questi possono fare cose simili alle impostazioni del browser ma potrebbero dare alle persone una scelta più ampia. Gli strumenti possono modificare le dimensioni dei caratteri, i colori di sfondo, la spaziatura delle linee e così via.

  1. Le Linee guida per l'accessibilità dei contenuti Web (WCAG) definiscono i requisiti su come rendere accessibili contenuti Web come testo, immagini, contenuti multimediali, struttura e presentazione
  2. Le Linee guida per l'accessibilità degli strumenti di authoring (ATAG) definiscono i requisiti su come rendere gli stessi strumenti di authoring accessibili, in modo che le persone con disabilità possano creare contenuti web. Definisce inoltre i requisiti su come gli autori possono creare contenuti Web accessibili e conformarsi a WCAG
  3. Le Linee guida per l'accessibilità degli User Agent (UAAG) forniscono indicazioni su come rendere gli User Agent accessibili alle persone con disabilità. Gli agenti utente includono browser, estensioni del browser, lettori multimediali, lettori e altre applicazioni che rendono il contenuto Web

Oltre alle linee guida, abbiamo specifiche tecniche che devono essere seguite per garantire che il contenuto sia accessibile. Quando si seguono correttamente le specifiche e si codifica nel modo previsto, i browser e le tecnologie di assistenza sono in grado di produrre contenuti accessibili. Le tecnologie comuni includono HTML, CSS e la suite di applicazioni per Internet Rich Accessible Initiative Accessibility (WAI-ARIA).