Google Adwords: appunti di viaggio (n.9, sitelink)

N.9
Adwords è organizzato su 3 livelli: account, campagne e gruppi di annunci. Ogni account è associato ad un indirizzo email, una password e dati di fatturazione univoci. Ai fini dei rapporti, tuttavia, è utile considerare l’account come un insieme di campagne. Ogni gruppo di annunci si divide in annunci la cui posizione si divide in funzione del ranking dell’annuncio nell’asta. Il ranking è un punteggio basato sull’offerta e sul punteggio di qualità. Se si utilizza l’opzione di offerta basata sul costo per clic, l’offerta rappresenta l’importo che sei disposto a pagare per ogni clic sl tuo annuncio. Il punteggio di qualità misura il livello di pertinenza e utilità delle parole chiave, degli annunci di testo e delle pagine di destinazione per la ricerca dell’utente.
Le posizioni che possono occupare gli annunci sono:
_ “primo” posizionamento (inizio pagina): tutti gli annunci con ranking elevato sono idonei a essere pubblicato tra le prime posizioni, a condizione che superino un certo punteggio di qualità e la soglia di offerta CPC. Nelle prime posizioni di ciascuna pagina possono essere pubblicati massimo 3 annunci.
_ “altro” posizionamento (di lato o in fondo alla pagina): il posizionamento di lato o alla fine di una pagina dei risultati di ricerca è conteggiato come “altro” nelle stat di Adwords e può contenere fino a 8 annunci.
Il punteggio di qualità misura il livello di pertinenza e utilità dell’annuncio e della pagina di destinazione per gli utenti che li visualizzano. Si basa su anche sulla percentuale clic. La cosa importante da sottolineare è che solo le prime 3 posizioni nella pagina consentono l’accesso a determinate estensioni come i sitelink.


Estensioni annunci
Per indurre gli utenti a cliccare gli annunci Adwords offre la possibilità di mettere in evidenza alcune informazioni integrative come indirizzo, telefono, link del sito di destinazione o offerte speciali. La maggior parte delle estensioni annuncio viene creata a livello di campagna o di gruppo di annuncio.
Le tipologie di estensioni sono:
1.     Località:per aiutare i consumatori a trovare la sede più vicino. Queste vengono visualizzate sulla rete Google e quindi anche su Google maps e siti partner.Le estensioni inoltre hanno l’idonietà se il cliente è ubicato vicino alla località target oppure utilizza nella sua query termini specifici di località o che indichino l’area che si è impostata come target.
2.    Chiamata:per mettere in contatto gli utenti direttamente con l’azienda. Possono essere visualizzate in tutti i dispositivi. Le estensioni di chiamata legacy sono visualizzate solo sui dispositivi mobili.
3.  Sitelink:per promuovere altre pagine oltre a quella inserita nell’annuncio. Vengono visualizzati sotto gli annunci e possono presentare da 2 a 6 link oltre alla url di visualizzazione. Sui dispositivi mobili completi i link possono essere 4. I vantaggi sono: flessibilità, rapporti più dettagliati, conservazione dei dati, sitelink pià dettagliati per i dispositivi mobili.Se un utente fa più clic su diversi sitelink questo viene conteggiato come doppio clic. Per utilizzare al meglio i sitelink è importante indirizzare ad una pagina specifica; la parola chiave deve avere un punteggio di qualità elevato; il testo dei sitelink deve essere breve.
4.    Annotazioni social: indicano il numero di follone sulla pagina Google+. L’annuncio deve esser agganciato ad una pagina Google+ verificata ed il dominio della pagina Google+ deve corrispondere alla pagina di destinazione dell’annuncio, inoltre devono esserci già 100 follower. Se l’utente clicca sul tasto +1 o sulla pagina Google+ non verrà addebitato nessun costo aggiuntivo.
5.     Valutazioni del venditore: mostrano le valutazioni nell’annuncio
6.     Offerta:promuovono coupon da utilizzare nel negozio
La cosa più importante da sottolineare è che Adwords non addebita il costo di queste info aggiuntive. Se però si modifica un’estensione esistente vengono, come sempre in Adwords, perse le informazioni statistiche cumulate precedentement


n.b: appunti desunti dalla Guida Adwords di Google.

Seo Specialist Roma | P.iva 11822551005

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *